Le birre artigianali

La birra artigianale è preparata senza l’aggiunta di conservanti e viene prodotta in piccole realtà, solitamente fattorie, agrobirrifici o micro birrifici, oppure da produttori autonomi che prendono in affitto gli impianti di proprietà di altri birrifici (nel qual caso si chiamano Beer Firm). La birra artigianale è generalmente prodotta in quantità limitate (di solito non più di 100.000 ettolitri l’anno), sia per rispettare la stagionalità dei prodotti con i quali viene realizzata, sia perché – non utilizzando conservanti – il prodotto ha una durata di vita media che va dalle poche settimane a qualche mese. La birra artigianale, inoltre, non viene pastorizzata, né filtrata e per questo viene chiamata anche birra cruda. E’ inoltre il frutto di un lavoro di sperimentazione e creatività fatto con passione da mastri birrai che regalano al prodotto un aroma ed un profumo unici. Questo tipo di processo ed il materiale utilizzato comportano che la birra artigianale vada sempre conservata e bevuta fredda, nella stagione giusta, e che abbia una data di scadenza di pochi mesi: caratteristiche che ovviamente non sarebbero compatibili con le logiche della Grande Distribuzione Organizzata.
La birra industriale segue un processo industriale che le consenta di mantiene inalterato nel tempo sia il gusto che il colore. In questo modo, in qualsiasi parte del mondo essa venga consumata, rimarrà sempre uguale a se stessa, sia che la bevi a New York, a Milano o a Tokio. La birra industriale infatti è sottoposta ad un procedura standard di produzione e alla pastorizzazione ovvero a quel processo di “cottura” che porta il prodotto ad una temperatura di 60°C per almeno 20 minuti. Questo processo da un lato garantisce la conservazione della birra per anni, ma dall’altro priva la birra di molte delle sue caratteristiche di gusto e sapore che invece restano intatte nella birra artigianale. Dovendo stoccare e conservare, spesso per anni, grandi quantitativi di birre per trasporti di lunga percorrenza, la Grande Distribuzione Organizzata ha quindi necessità di approviggionarsi di birre industriali, quelle che più facilmente troviamo in vendita, regalandoci la possibilità di bere birre di grandi brand, ma privandoci purtroppo della possibilità di gustare birre uniche di tipo artigianale.
No. Pur amando la birra, sempre e comunque, la nostra scelta è quella di dare spazio solo alle birre artigianali, quelle italiane.
No. Pur essendo possibile che i birrifici abbiano accordi con negozi di zona, la Grande Distribuzione Organizzata (i supermercati, per intenderci) seguono logiche di approvvigionamento dettate da quantitativi ed esigenze di stoccaggio merci di lungo periodo. Queste necessità poco collimano che l'essenza propria dei birrifici artigianali che producono piccole quantità di birra (confrontate con le multinazionali della birra) e con esigenza di conservazione del prodotto "vivo" che è di pochi mesi. Questo è anche il motivo per il quale vendiamo direttamente dal produttore al consumatore.
Sì. La nostra filosofica è di dare spazio solo ai birrifici artigianali italiani. Molti di questi birrifici utilizzano molti prodotti coltivati nei propri campi mixati a materie prime che - per ovvie ragioni climatiche e di prodotto - vengono importate dall'estero. Ciò che rende il prodotto italiano è l'arte dei mastri birrai nostrami, sede e stabilimenti italiani.

Le confezioni degustazione

Ogni birrificio artigianale seleziona il numero massimo di varianti di birre da proporti in base alla tipologia di birra prodotta e alla stagionalità della stessa. All’interno del pacco recapitato potrai trovare birre varie e ripetute: per farti un esempio quando leggi "confezione da 12 birre di 6 varietà", questo significa che riceverai 12 birre, due per ogni varietà proposta dal birrificio.
Nell’acquisto delle confezioni di birra il birrificio propone bottiglie di dimensioni specificate sulla descrizione del box. La dimensione è espressa in centilitri (cl).
Sì. E' proprio questo il bello di BirrUP! Ogni acquisto può essere diverso se il birrificio ti propone birre stagionali. Alcuni prodotti, infatti, li trovi solo nella stagione adatta.
Le birre che acquiste arrivano direttamente dai produttori, microbirrifici, agrobirrifici o beerfirm che creano birra con il lavoro professionale di mastri birrai che spesso coltivano direttamente la terra ed usano i prodotti agricoli provenienti dalle proprie fattorie.

Acquisti da portale BirrUP

No, in qualsiasi regione italiana tu viva, le birre ti arriveranno direttamente a casa senza ulteriori spese. Il prezzo di acquisto è quello che vedi indicato a carello.
Sì, al prezzo che vedi esposto a carello non verrà aggiunta alcuna ulteriore somma in denaro perché il prezzo è già comprensivo di IVA.
E' possibile pagare mediante bonifico bancario, oppure mediante Carta di Credito oppure mediante sistema PayPal.
I dati della carta di credito che inserisci nel modulo di pagamento BirrUP sono criptati da sistemi SSL e non vengono mai registrati sui nostri server bensì vanno direttamente all'intermediario bancario (Stripe). Questo garantisce automaticamente la conformità agli standard PCI e nessuno ha la possibilità di accedere ai dati sensibili e ai codici della tua carta di credito.