12 birre artigianali Lupus in Luna (33cl)

37,0

Nel panorama birrario nazionale Lupus in Luna incarna lo spirito tipico italiano che è quello di creare prodotti di qualità, legati alle tradizioni birrarie degli stili classici, ma con forti elementi di caratterizzazione. Esempi di questa produzione sono le due birre “Houblon Bay” e “Myrt Subite”, la prima aromatizzata in modo deciso con miele di castagno autoprodotto e la seconda con bacche di Mirto.

Miele di Luna nasce nel 1985 come una piccola azienda apistica a conduzione famigliare. Già dal nome si intuisce la volontà di esprimere il legame con il territorio di appartenenza. Sede legale e Laboratorio infatti sono situate a Luni di Ortonovo a pochi passi dai resti dell’antica Città Romana di Luni, mentre le diverse postazioni degli apiari produttivi, oltre a quella di Luni, sono dislocate sul territorio Lunigianese.

A partire dal 2013, oltre ai prodotti dell’alveare, “Lupus in Luna” apre come birrificio artigianale ottenendo immediatamente riscontri positivi da parte della clientela. Nel giro di pochi mesi il piccolo impianto pilota si è rivelato insufficiente a soddisfare la richiesta ed è stato sostituito con uno di capacità doppia. Attualmente l’impianto ha una sala cottura di 2,5 ettolitri.

Descrizione

Le birre artigianali che andrai ad assaggiare sono:

London by Bus (English Amber Ale): Caratterizzano questa birra il colore ambrato e il sapore ben bilanciato tra il dolce del malto e l’amaro del luppolo. Corpo discreto, finale leggermente caramellato, poca schiuma e gasatura delicata. Consigliata in abbinamento ad arrosti, carni rosse e salumi. Alc: 5,6%

Golden Eagle (American Pale Ale): Colore giallo carico e schiuma di media persistenza. Birra caratterizzata dal sapore amaro e floreale con note erbacee e resinose date dai luppoli americani che le conferiscono un profumo inebriante. Consigliata in abbinamento a fritture, hamburger, hot dog e grigliate. Alc: 6%

Mia Dea! (Witbier): Birra con frumento dal colore chiaro opalescente con schiuma fine e persistente. Leggera fresca ed elegante. Capace di dissetare con il solo profumo delle note agrumate e speziate dato dalla scorza di arancia amara e dai semi di coriandolo. Consigliata in abbinamento a pesce, carni bianche, formaggi freschi e pasticceria. Alc: 6%

Balalaika (Imperial Stout): Luppolo d’oro 2019 per la categoria al Best Italian Beer. Birra scura, robusta e corposa dalla schiuma color cappuccino non eccessiva ma persistente. Note di miele di castagno e bacche di vaniglia smorzano il sapore di cioccolato e caffè amaro dato dai malti scuri. Ottima come birra da meditazione è comunque consigliata in abbinamento a dolci cremosi e al cioccolato. Alc: 8%

K (Fruit Weissbier): Birra di frumento chiara opalescente con generosa schiuma fine e persistente. Aromatizzata con il Kumquat che le conferisce una freschezza agrumata e dissetante. Il corpo snello contribuisce a renderla una birra dalla bevuta molto facile. Consigliata in abbinamento a cibi dai sapori delicati, anche macedonie e pasticceria. Alc: 5,8%

Alparnapils (Apuan Fake Pilsner): Colore chiaro con schiuma fine di buona persistenza. Corpo esile, amaro contenuto e sentori di panificato, floreale ed erbaceo fanno di questa birra la giusta risposta alla richiesta di una “bionda”. Consigliata in abbinamento a qualsiasi cosa vi venga in mente. Sia da soli che in compagnia. Alc: 5,6%

Ruzzla (Smoked Ale): Birra di colore ambrato con fine schiuma persistente. Caratterizzata dall’inconfondibile aroma affumicato dato dall’utilizzo di malti essiccati al fuoco di legna di faggio. Consigliata soprattutto in abbinamento a cibi affumicati come scamorza e speck, regala ottime sorprese con panini di tutti i tipi, secondi di carne come arrosti e pasta al forno. Alc: 5,5%

Wild Monkey Barrel (Barrel Aged Sour Ale): Wild Monkey Barrel prima di essere imbottigliata ha maturato per 3 lunghi anni in una barrique di rovere ex vino rosso delle Cinque Terre, poi ha riposato due anni in bottiglia e adesso è pronta per essere stappata. Non è una birra: è una esperienza sensoriale affascinante in cui si fondono sensazioni di malto, di legno e di frutta secca. Una leggerissima paglierina sfumatura di sapidità è accompagnata e stemperata da un tocco elegantemente vanigliato di lignina leggera come solo tre lunghi anni in botte riescono a donare. Le microossidazioni della struttura donano un ricordo tipico del vin santo. Le leggere astringenze legate alla tenue acidità donano piacevoli asperità alla bevuta che è accompagnata dalle calde note alcoliche che riportano alla memoria una indefinita liquorosità. Alc. 7%

KittExtraMyrt (Fruit Sour Ale): Nata dalla fusione della nostra stagionale birra al mirto con il sottile lavoro di acidificazione perpretrato dall’inoculo di batteri lattici, questa birra è una capolavoro di sapori selvaggi addomesticati dal controllo guidato della fermentazione prolungata nel tempo e della successiva maturazione in bottiglia. Un aperitivo diverso o perché no, un particolare modo per approcciare un piatto di selvaggina o un cheesecake.  KittExtraMyrt è per chi ama il gusto Sour e il gusto di osare. Alc. 7%

Rosemary’s pride (Herb Sour Ale): Birra acidificata con aggiunta di batteri lattici che donano piacevolezza alla balsamicità delle foglie di rosmarino con cui è stata aromatizzata. Sapore piacevolmente intrigante quando bevuta da sola, diventa una bomba lussuriosa ad accompagnare le marinature di piatti come il baccalà o le acciughe in scapece. Astenersi non amatori del genere.

 

12 birre artigianali Lupus in Luna (33cl)

Informazioni aggiuntive

Formato (cl)

Contenitore

Gradazione

, ,

Numero di pezzi